Su Facebook impazza la fotografia di Wojtila che stringe la mano a Pinochet. E a postarla sono soprattutto laici e gente di Sinistra. Io che sono laico e di Sinistra non riesco a capire per quale motivo tanta gente – solitamente senziente e intelligente – sta combattendo una specie di guerra contro la beatificazione di Giovanni Paolo II. Non ci trovo alcuna logica. Se ho deciso di essere laico (ma laico sul serio) che la Chiesa Cattolica faccia beato Wojtila o Padre Vattelappesca non dovrebbe importarmi nulla. Anzi dovrei considerare con una certa superiorità questa buffa idea della beatitudine. Leggo su Wikipedia: “La beatificazione nel Cattolicesimo è il riconoscimento formale, da parte della Chiesa, dell’ascensione di una persona defunta al Paradiso e la conseguente capacità di intercedere a favore di individui che pregano nel nome della persona beatificata, la quale però non può ancora rientrare formalmente tra i santi, il che richiede un processo più lungo, la canonizzazione.” Tutti i laici che dalle pagine di “MicroMega” sino alle pagine dei profili Facebbok strepitano si oppongo, si sdegnano che la Chiesa Cattolica riconosca che Wojtila è andato in Paradiso. E questo sdegnarsi, razionalmente, significa soltanto che chi si sdegna crede al Paradiso e magari anche che si possa riconoscere qualcuno assurto in cielo. Ma siete sicuri di essere laici? A me non passa neppure per la mente che il Paradiso esista, mi fa persino sorridere l’idea stessa che sta alla base della beatificazione …. come faccio ad indignarmi per una cosa che considero inesistente? Ma che laici siete?

Il bello poi viene dall’uso delle fotografie. I laici che si indignano facendo vedere la foto della stretta di mano a Pinochet vogliono dire “come si può affermare che costui è salito in Paradiso, se stringe la mano di un dittatore sanguinario?”. Il che mi fa pensare che siano proprio loro a essere i più devoti magari inconsciamente. Ma se non avesse stretto mani a dittatori allora vi andrebbe bene il concetto di “assunzione in Paradiso”? Quando è stata proclamata beata Madre Teresa di Calcutta nessuno ha fiatato. Ma non perché sono affari interni della Chiesa Cattolica ma perché anche ai laici questa “onorificenza metafisica” andava bene. Ne deduco ancora una volta che in qualche interstizio del cervello questi “laici” credono al paradiso, all’inferno e magari al purgatorio. Una fotografia che non fanno mai vedere in questi giorni è quella di Wojtila che stringe la mano di Fidel Castro. A me risulta che Fidel Castro sia un dittatore. Uno che negli ultimi anni ha tolto ogni libertà ai cubani, che ha incarcerato e incarcera gli oppositori politici, che ha fatto uccidere diverse migliaia di suoi cittadini, mandato a morire la gioventù cubana in guerre disastrose in Africa. Però questa foto non gira. Gira l’altra con Pinochet. Perciò mi domando: ma se avesse stretto la mano a Fidel Castro ma non a Pinochet per questi strani laici italiani sarebbe stato accettabile un Wojtila beato? Mi leggo gli articoli che scrive Yoni Sanchez da Cuba tutte le settimane sul suo blog e ogni volta mi viene il voltastomaco a pensare che questo rudere infame sia ancora al potere. Ma se lo dico e lo scrivo trovo qualcuno che mi invita a riflettere sul fatto che Pinochet ha fatto più morti di Fidel. E allora? Misuriamo la tirannia a seconda della quantità di vittime? Si diventa tiranni quando si superano i 10.000 morti o i 100.000? Non si può essere “quasi tiranni” come non si può essere “quasi incinta”. O sei un tiranno o non lo sei. E la tirannia significa assenza di democrazia. Punto. Fine dei discorsi e dei contorcimenti dialettici.

Tutta questa storia mi sta provocando un senso di nausea. Sono laico e di Sinistra da sempre e vorrei capire se queste due convinzioni sono o no realmente comprese da chi mi circonda. Perché secondo me un laico crede nel paradiso NON è un laico, perché secondo me uno di Sinistra che pensa che Fidel sia “meno dittatore” di Pinochet perché ha fatto meno vittime (cosa che vorrei cercare anche di verificare) ha qualche problema nel rapportarsi con la realtà. Uno che violenta una donna sola è meno violentatore di uno che ne violenta due? Ma che razza di idee vi vengono in mente?

Annunci