Le cose sembrano andare anche più velocemente di quanto avevo previsto quando l’anno scorso scrivevo: “Da marzo il nervosismo tedesco aumenterà e contemporaneamente i fondi europei per i prestiti saranno finiti”. Il nervosisimo è già scoppiato e più a nord della Germania. Il partito antieuropeista ha vinto le elezioni in Finlandia e promette di impedire l’arrivo di fondi per salvare il Portogallo. Ovviamente i soldi arriveranno (e saranno gli ultimi) ma il dato è interessante. Su due temi l’Europa si sta spaccando lungo un’asse Nord-Sud: l’emigrazione e l’economia. Stiamo a vedere quale dei due temi sarà il più deflagrante. Le elezioni si avvicinano e nel nord Europa c’è da credere che la proposta di mollare al loro destino “quelli del Sud Europa” sarà gettonatissima.

Annunci